Festa della Burolla a Campsirago

Due domeniche di festa per Colle Brianza: il 15 e 22 ottobre castagne, vin brulé ma anche musica, teatro e attenzione al territorio

Al via l’edizione 2017 della festa della Burolla, con Dona Flor in concerto

Le associazioni di Campsirago, frazione di Colle Brianza, propongono anche quest’anno la tradizionale Festa della Burolla: due domeniche di iniziative, il 15 e 22 ottobre che animano il piccolo borgo di trenta abitanti con eventi per grandi e bambini, oltre alle burolle (caldarroste in dialetto brianzolo) e vin brulé.

La festa inizia domenica 15 ottobre alle 10 e propone per i bambini laboratori, la presentazione della mostra Creature Fantastiche dell’illustratore Richolly Rosazza e Yoga per bambini, con Rosanna Patella. L’intenso programma continua con i Laboratori creativi alle ore 14 e a seguire lo spettacolo circense acrobatico La Famiglia Mirabella.  Alle 16.00

concerto di musica folk e danze popolari con i Circolo Polare Artico. Per tutta la giornata, inoltre, verrà allestito un servizio bar/ristoro, un mercato a ChilometroZero con produttori agricoli e artigiani locali.

Si prosegue domenica 22 ottobre, con il concerto (alle 15.00) di musiche popolari del sud di Muriana e a seguire Dona Flor musica Folk/World Music.

Dōna Flor è un progetto di frontiera, in cui la musica si muove tra la tradizione e il folk-rock, con contaminazioni sudamericane, atmosfere gitane, blues e jazz.
Il repertorio riprende brani di Lhasa de Sela, altri tratti dalla colonna sonora del film “Frida Khalo”, e altri ancora con derive country, blues e arrangiamenti originali, in un mosaico di colori e mescolanze che portano l’ascoltatore in viaggio verso terre lontane; ma sempre terre dell’uomo, in cui le emozioni si impastano di musica e spingono le radici oltre confine.

«La Festa della Burolla è nata nel 2001 con l’obiettivo di tutelare il territorio del Monte di Brianza ed è da sempre connessa con le altre realtà locali che si occupano di tutela ambientale. – spiegano gli organizzatori – Le castagne vendute durante la Festa sono castagne locali, acquistate dai piccoli produttori che quotidianamente si dedicano alla salvaguardia del territorio; i proventi della festa sono sempre reinvestiti per opere di tutela ambientale o di carattere sociale nel Monte di Brianza; inoltre i volontari si occupano di mantenere puliti sentieri, torrenti e parti di bosco. Oggi il gruppo che promuove l’evento, oltre che tutelare il territorio, si pone obiettivi di integrazione e coesione sociale, anche grazie alla collaborazione con la cooperativa Karibuny.»

Verso un basso impatto ambientale: durante la festa utilizzeremo stoviglie biodegradabili e bicchieri riutilizzabili. Chiediamo la collaborazione di tutti per tentare di ridurre l’impatto ambientale della festa.

Tutti i dettagli del programma sono disponibili su Facebook (a questo link: https://www.facebook.com/events/1262543430430772/).

Anche in occasione della Festa della Burolla 2017, sono state realizzate convenzioni per permettere al pubblico di conoscere al meglio il nostro adorato Monte di Brianza! Per questo motivo si ringraziano Trattoria Pizzagalli, Bellavista, Agriturismo San Genesio, La Stala del Re, Da Giuseppe (ex Manuel) e la Vecchia Brianza.

Condividi!Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someonePrint this pageShare on LinkedInShare on TumblrPin on Pinterest

Powered by LibLab